la nascita delle pin up

La Pin Up è un’icona al femminile sensuale, ironica ed energica, entrata a far parte a tutti gli effetti del nostro immaginario.

Un simbolo made in America capace di abbattere modelli convenzionali di bellezza e stereotipi per affermare un fascino che non è solo curve, ma anche forza della personalità.

come essere una pin up

Come e quando nasce la Pin Up

La Pin Up nasce durante la prima guerra mondiale a scopo “pubblicitario”: la sua immagine avrebbe dovuto invogliare sempre più uomini ad arruolarsi nell’esercito. A capo del progetto la Division of Pictorial Publicity, ideata dal presidente Woodrow Wilson.

Ben presto la sua figura risultò piuttosto convincente, tanto da realizzare calendari, pubblicità e copertine delle quali era protagonista.

calendario pin up

Si trattava di donne raffigurate in maniera sensuale e maliziosa, persino erotica, capaci quasi di flirtare con il fruitore. Lontane da ogni tipo di censura, ma capaci di mantenere sempre un’innocenza di fondo.

La Pin Up ha un corpo ricco di forme, la lingerie è spesso in vista, ma la sua sensualità  risulta naturale, mai artificiosa e persino ironica.

Le sue pose e la sua gestualità sono quasi sempre dettate da un evento casuale: capita così che la brezza del vento le sollevi la gonna, un amo da pesca le tolga il bikini o un cucciolo di cane un po’ dispettoso la faccia inciampare.

pose sensuali di una pin up

Il fenomeno Pin Up continuò a diffondersi fino al secondo conflitto mondiale, tante le scene di film in cui i soldati alleati appendevano al muro cartoline con al centro una Pin Up.

La sua figura incarnava appieno il desiderio di leggerezza di quegli anni e la ventata di ottimismo che travolse l’Occidente nel secondo dopoguerra.

La figura della Pin Up

Anche se nata con lo scopo di invitare i giovani ad arruolarsi, l’immaginario “Pin Up” ha saputo resistere fino a insinuarsi nel panorama contemporaneo. Non solo un’illustrazione, ma un vero e proprio caso mediatico e culturale.

Dopo la guerra, il mondo Pin Up incominciò a interessare anche agli artisti: dalla pittura al collage, dal cinema al teatro; tantissimi i fotografi che le hanno immortalate in pose uniche.

Dagli anni ’50 diventa una vera e propria icona in tutto il mondo; simbolo dello stile vintage, travolge la moda fino a diventare glamour.

La Pin Up più famosa che si ricordi è stata Bettie Page, a lei si sono ispirate Madonna, la diva del burlesque Dita Von Teese e tante altre celebrità.

Originaria del Tennessee fece fortuna grazie al fotografo Jerry Tibbs, incontrato sulla spiaggia di Coney Island nel 1950.

Fu lui a consigliarle di pettinare i suoi capelli lunghi con una frangia corta, un vezzo che divenne poi il tratto distintivo di ogni Pin Up che si rispetti.    

bettie page pin up