trucco, abbigliamento e stile anni 50

Sempre più in voga ritorna lo stile retrò, dal trucco al parrucco all’abbigliamento.

Modelle, attrici, celebrities, spesso le vediamo interpretare nei film dall’aspetto in stile fifties, ma non solo anche sui red carpet, nelle serate in tv, o durante le grandi occasioni non perdono la voglia di realizzare look ispirati agli anni ’50. Anche le persone comuni tra scatti fotografici su instagram, si divertono a riproporre trucchi, look e capelli in pieno stile fifties e vintage.

Ma in che modo è possibile ispirarsi e rielaborare quegli anni e quello stile al giorno d’oggi?

Come ben sappiamo e conosciamo, fortunatamente possiamo conoscere lo stile anni ’50 ispirandoci alle attrici, dive e icone dell’epoca di quel periodo, come ad esempio lo stile Marylin, lo stile Grace Kelly, lo stile Brigitte Bardot, lo stile Grease, lo stile Bettie Page, lo stile Jakie O., e infine il più amato è lo stile Audrey Hepburn. Sono le icone e dive anni ’50 che hanno lasciato parlare molto di sé, grazie al loro stile, bellezza e talento.

Ma cosa ha caratterizzato di più in quel periodo oltre alla bellezza? Oltre il trucco, anche i capelli erano certamente il simbolo riconoscibile nel suo genere. Uno stile che oggi è molto in voga e si vede in giro, ispirato a questa epoca è lo stile iconico come quello di Grace Kelly, un’icona femminile intramontabile per la sua eleganza e raffinatezza.

Grace Kelly

Se osserviamo attentamente, le altre caratteristiche che ad oggi vengono utilizzate sono i capelli alla Pin Up, riproposti in chiave elegante, mentre per le sopracciglia folte e scure sono ispirate allo stile Audrey Hepburn, mentre gli stili ispirati alla Jackie O. e quelli alla Grease sono meno presi in considerazione.


Acconciature vintage e retrò


Se siete curiose di spiare qualche dettaglio più da vicino, potete fare riferimento agli shooting, o campagne pubblicitarie e sui red carpet, noterete che effettivamente le acconciature vintage e i make up sono proprio ispirati a quell’epoca retrò.

Tutt’oggi è impossibile poter replicare le stesse acconciature perfette tipo alla Marylin Monroe, anche perchè in quegli anni per realizzare acconciature perfette utilizzavano delle tecniche ed elaborati processi a cui si sottoponevano per ottenere dei soddisfacenti risultati.

Oggi in che modo è possibile riprodurre quelle chiome ondulate e perfette senza dover utilizzare bigodini e casco per capelli? Sicuramente bisognerebbe rivedere e rielaborare in chiave attuale lo stile vintage, sia per il trucco che per l’abbigliamento, senza sembrare di essere uscite da una festa a tema.

Fortunatamente oggi si ha disposizione accessori di bellezza con tecnologia avanzata tra piastra per capelli ricci, spazzola lisciante, ferro per capelli e tanti altri accessori. Quindi potete dire addio a bigodini, retine per capelli, caschi, ecc, oggi ci sono dei metodi alternativi validi ed efficaci per ottenere dei capelli perfetti dallo stile retrò.

Per ottenere dei capelli ondulati retrò, anni ’40 e ’50, bisogna avvalersi della piastra per capelli ricci o un ferro arricciacapelli, superiore a 30 mm.

Mentre per ottenere delle onde morbide e larghe, dette anche deep waves, è consigliato utilizzare il ferro a tre per ottenere dei capelli a onde retrò da pin up.

Il terzo consiglio è quello per ottenere le onde piatte, ovvero delle onde molto morbide ma leggermente piatte dette anche flat waves, perché non creano volume come le classiche onde voluminose in stilebombshell.

Per ottenere delle onde piatte, bisogna utilizzare la piastra o il ferro, tenere in posa per qualche secondo girando il ciuffo di capelli dallo stesso lato “orario o anti orario” e rifinirli con spray lucidante e un fissante.

Le migliori piastre per capelli e arricciacapelli su Amazon

Se invece preferite rimanere sul classico e sull’originale, potete riproporre dei look particolari come i celebri victory rolls, si tratta di raccogliere gran parte dei capelli e renderli ondulati e fissarli con della lacca e forcine.

 capelli victory rolls vintage


Trucco vintage e retrò


Una volta che abbiamo realizzato la nostra acconciatura vintage, è tempo di passare al make up. C’è un simbolo in particolare che tante ragazze oggi lo disegnano apposta, il cosiddetto neo vintage, disegnato da molte icone anni 50 e non solo, una tra queste che ancora oggi continua ad averlo è Dita Von Teese.

neo dita von teese

All’epoca la bellezza era focalizzata su capelli, occhi e labbra. Con le pellicole in bianco e nero sui grandi schermi, non c’era la percezione dei colori che veniva attribuito sulle dive, quindi qualsiasi make up realizzato era impossibile riconoscere quali colori avessero utilizzato i truccatori, infatti tutti i rossetti utilizzati, erano attribuiti a colori scuri, poiché la pellicola in bianco e nero non riusciva a focalizzare il rossetto rosso, così con il boom delle pellicole a colori, finalmente il make up si intravede e i colori delle rossetti non sembrano più scuri e violacei ma sono passati al rosso vivace e scarlatto.

icone di bellezza anni 50 in pellicola bianco e nero

Come in questa campagna pubblicitaria, all’epoca il rossetto Revlon Fire and Ice utilizzato da Dorian Leigh, era leggermente aranciato, e tutt’oggi lo troviamo ancora disponibile in commercio.

dorian leighr indossa il rossetto fire and ice
 Dorian Leigh indossa il rossetto revlon fire and ice

Non a caso questa vecchia campagna pubblicitaria del 1952, è stata riproposta dall’attrice Jessica Biel nel 2010, reinterpretando la vecchia testimonial dell’epoca, lanciando il rossetto iconico Revlon Super Lustrous Lipstick in Fire & Ice.

jessica biel revlon

Un altro fattore del make up vintage il più gettonato, è l’eyeliner, utilizzato molto dalle dive e icone anni ’40, anni ’50 e anni ’60, ispirati dalla forma che utilizzava Marylin Monroe e Audrey Hepburn. Ad oggi resta l’unica arma fedele di ogni donna, l’eyeliner enfatizza lo sguardo rendendo l’occhio allungato, come ad esempio utilizzato anche dalle star come Adele, Taylor Swift, ai tempi anche Cleopatra, ecc..

E infine per valorizzare lo sguardo si accingeva ad utilizzare le ciglia finte, queste per renderle ancora più lunghe e voluminose. E per uno sguardo più definito, venivano ritoccate le sopracciglia di cui per questo possiamo imparare da Audrey Hepburn.

celebrity con eyeliner


Beauty brand vintage


Se vi state chiedendo se attualmente ci sono gli stessi brand, la risposta è no, ma sicuramente ci sono diversi beauty brand che ripropongono gli stessi scenari, colori pastello e grafiche ispirati agli anni 50, come ad esempio Benefit, la sua linea di make up, riprende il packaging e tutta la comunicazione ispirata proprio a quell’epoca, sulle immagini di alcuni prodotti infatti viene disegnata la donna con casco ai capelli e mega bigodini.

benefit cosmetics
Linea beauty del brand Benefit Cosmetics

Un altro brand ispirato al make up vintage, è The Balm, mentre per la linea di prodotti viso, skincare e detersione ci pensa il brand Soap & Glory, caratterizzati dal packaging vintage e rosa, reperibile sul sito ufficiale oppure su Amazon.


Vestiti vintage e retrò


Abiti a ruota, pencil dress, tubini, non sono solo dei capi utilizzati per partecipare feste a tema, ma ad oggi questi abiti vintage si stanno diffondendo sempre di più, lo vediamo anche nei film e per strada, una a caso è l’attrice Jess Day di New Girl, dove spesso indossa abiti a campana o detti anche abiti a ruota e gonne ampie.

Jess Day di New Girl
Jess Day indossa una gonna a ruota e una camicia smanicata

Gli abiti di quell’epoca sono facilmente reperibili sui siti online tra cui Modcloth, un sito specializzato in abbigliamento vintage e stile fifties, oppure un altro brand conosciuto per le amanti di questo periodo è Collectif, un brand londinese che spedisce anche in Italia.

Oppure Dolly and Dotty sempre specializzato in abbigliamento stile fifties, tra cui dispone anche accessori. E infine troviamo Pin up Couture specializzato in scarpe vintage, dagli anni 30 agli anni 60-70.

Se invece amate indossare abbigliamento e capi vintage italiani, allora trovate il brand di una sartoria italiana veneta Lazzari, che produce abiti realizzati con materiali di alta qualità dal sapore vintage.

Oppure su instagram, trovate tantissime ragazze artigiane italiane specializzate in abiti retrò e accessori per capelli come fasce e turbanti per capelli. Altrimenti fate un giro nei mercatini dell’usato e non e troverete tantissimi abiti ispirati allo stile fifties e dal sapore retrò.

Le migliori piastre per capelli e arricciacapelli

Lascia un commento