Arredare casa in stile Shabby Chic: consigli e ispirazioni di arredo

Il termine Shabby Chic è particolarmente diffuso ed utilizzato nell’ambito del design e dell’arredamento, tuttavia non tutti coloro che usano questa terminologia ne conoscono a pieno il significato.

In questo articolo ci occuperemo proprio della definizione esatta di questo termine, nonché di tutto ciò che è necessario per riprodurre lo stile Shabby Chic all’interno della propria abitazione.

Torre Portabottiglie Vino in Bambù - Cantinetta...
  • ✔IDEA REGALO : Il nostro Portabottiglie vino,...
  • ✔NATURAL BAMBOO : Questo Portabottiglie vino...

Shabby Chic: cosa significa

Per comprendere a pieno lo stile Shabby Chic è opportuno analizzarne la terminologia. I due termini inglesi sono opposti tra loro: il primo vuol dire letteralmente sciupato e trasandato, mentre il secondo viene da sempre utilizzato per intendere l’opposto. Traducendo letteralmente potremmo dire che Shabby Chic sta per elegantemente trasandato.

A questo punto conviene affermare che l’arredamento in stile Shabby Chic è caratterizzato dalla presenza di mobili eleganti ed intarsiati, particolarmente classici ed antichi nelle forme, ma che presentano un aspetto vissuto, trasandato, rovinato, che ha subito gli effetti del tempo.

Ad essere trasandato e sciupato è però soltanto l’aspetto esteriore, il quale deve presentare determinate caratteristiche per essere definito tale.

Lo Shabby Chic ha origine nelle campagne inglesi, dove le case sono arredate con mobili vecchie e sbiaditi. In Italia, questo stile avviene verso la fine degli anni ’80 grazie alla designer Rachel Ashwell che diede origine a questo stile grazie al recupero di mobili vecchi, o arredi con pezzi di antiquariato o vintage, trasformando in uno stile povero ma sfarzoso allo stesso tempo.

Ad oggi lo Shabby Chic viene utilizzato per la maggior parte per l’arredo dei cottage, pertanto la rappresentazione di questo arredamento è quello di ispirarsi allo stile retrò, favorendo tutti i materiali naturali come pietra e legno.

com-four® Lavagnetta Promemoria in Stile Rustico,...
  • MEMO BOARD: La bellissima lavagna è perfetta per...
  • DECORATIVO: La lavagna per appunti in stile...

Differenza tra stile Provenzale e Shabby Chic

Lo stile Shabby Chic viene spesso confuso con quello provenzale; tuttavia, si tratta di due correnti alquanto simili, ma che presentano differenze rilevanti. Innanzitutto, i mobili realizzati in stile provenzale possono essere caratterizzati da un’ampia scelta di toni di colore: legno naturale integrato a tonalità pastello come il rosa, il verde, l’azzurro ed il viola chiaro.

Per contraddistinguere un mobile Shabby Chic dai mobili in stile provenzale basta notare se lo stesso è dotato di venature naturali ed appena visibili al di sotto del colore, le quali non conferiscono un aspetto invecchiato e vintage all’oggetto. Anche la presenza di ferro battuto indica che quel complemento di arredo è in stile provenzale.

Rayher voliera, gabbia per uccelli deco vintage,...
  • Voliera decorativa in un look vintage con base in...
  • Dimensioni: Lunghezza 25 cm, larghezza 14 cm,...

Stile Shabby Chic: elementi caratteristici

Vediamo di seguito quali sono gli elementi caratteristici che contraddistinguono un mobile o un complemento d’arredo in stile Shabby Chic.

  • Gli arredamenti caratterizzati da questo stile non presentano colori accesi, bensì tinte tenue in cui prevale particolarmente il bianco, ma anche colori pastello come rosa, azzurro, lavanda, avorio, grigio chiaro e beige.
  • I rivestimenti sono sempre realizzati in tessuto, cotone e lino, così come i particolari.
  • Gli oggetti ed i complementi d’arredo sono d’epoca, oppure presentano un aspetto antico che ricorda determinati periodi storici, in particolare l’epoca vittoriana.

Come arredare casa in stile Shabby Chic

Un misto di arredamento tra country e vintage. Ecco alcuni elementi che caratterizzano questo tipo di stile “della nonna” per rendere accogliente la casa in chiave moderna.

Colori e tessuti

Come accennato già poc’anzi, il colore prediletto di questo stile di arredamento è sicuramente il bianco; tuttavia, è possibile alternare le tonalità dei vari mobili e complementi d’arredo con colori tenui o tinte pastello, come grigio perla, beige, avorio, rosa cipria ed azzurro.

I tessuti devono innanzitutto rispettare queste tonalità cromatiche e in materiale come lino o cotone, con decorazioni raffinate e romantiche realizzate in raso o in seta. In linea generale l’intero arredamento Shabby Chic deve ricreare un’atmosfera romantica e uno stile femminile e candido, motivo per cui pizzi, centrini e merletti sono ben accetti, purché dosati il giusto.

Offerta
SONGMICS HSR07W - Appendiabiti Vintage con 2...
  • Un tocco visivo per la tua casa, con le...
  • Combina l'asta appendiabiti e i ripiani in...

Mobili in stile Shabby Chic

I mobili che appartengono a questo stile particolarmente apprezzato non si distinguono per la presenza di forme e design particolari, quanto per una colorazione ed un’estetica ben definita. Si presentano come vecchi, ridipinti con tonalità tenue, spesso invecchiati e rovinati di proposito. A discapito di quanto comunemente creduto, non basta qualche graffio e qualche segno per rendere un mobile stile Shabby Chic, bensì è fondamentale porre cura nei dettagli e nei decori, nei mobili così come nei complementi di arredo.

Tuttavia, si possono combinare elementi d’arredamento moderno con lo shabby chic e altri stile contemporanei, fermo restando che la chiave principale di questo stile rimane il bianco e i colori neutri. Scegliendo con cura ogni minimo dettagli si possono ottenere degli ottimi risultati.

Divani Shabby Chic

Anche se Shabby tradotto significa “trasandato”, questo termine unito alla parola chic, rimane un modo perfetto per organizzare e progettare casa donando un senso di vissuto. Il divano shabby insieme ai mobili e altri complementi d’arredo risultano funzionali e creando uno spazio armonico, questi la rendono un ambiente particolare con una maggiore attenzione per arredare il soggiorno in stile shabby chic.

Rimanendo in tema di comfort, eleganza e raffinatezza i divani shabby chic rendono appunto l’ambiente gradevole, grazie alla prevalenza dei colori bianchi o neutri o nuance pastello. I modelli più classici sono i divani a 2 o 3 posti anche se da questa parte arrivano anche a 6 posti. Il rivestimento dei divani shabby è in stoffa, e utilizzano fantasie floreali o in tinta unita.

Abbiamo selezionato alcuni modelli di divani in stile shabby chic o country provenzale a forma “rettangolare” e facilmente reperibili.

Divano Shabby Chic Ikea: anche nel catalogo Ikea sono presenti diversi modelli a prezzi contenuti ma pur sempre di buona qualità rimanendo in tendenza nel mondo dell’interior design, che si apprestano a questo stile. Tra questi troviamo il divano della gamma Ektorp, un divano a 2-3 posti caratterizzato da linee avvolgenti con braccioli e cuscini confortevoli e imbottiti in schiuma e ovatta di fibre di poliestere per offrire un maggiore sostegno. Inoltre, è un divano sfoderabile, quindi, permette di cambiare il colore della federa a proprio piacimento. Tuttavia, rimanendo nella stessa linea troviamo i comodi pouf che danno un valore aggiunto.

Divano Butterfly Maison du Monde: si tratta di uno dei modelli classici del brand Maison du Monde, in tinta color avorio con dei fiocchi posti davanti e dietro il rivestimento alla struttura.

Divano Shabby Chateau d’Ax: tra le proposte quello che ti consigliamo è il modello Fargo, richiama lo stile retrò e vintage, composto con braccioli arrotondati e dalla cucitura mantovana, mentre il bordo in contrasto definisce i cuscini.

Divani Shabby Chic on line: troviamo altri siti di mobili ma con meno fama internazionale, come Etsy, che propone non solo divani vintage o d’antiquariato, ma è un vero mercatino virtuale dove comprare qualsiasi cosa, oppure Amazon, il marketplace più conosciuto in tutto il mondo, dove offre diverse proposte.

CORAFEI Set di Utensili da Cucina, 21pezzi...
  • 【Set Accessori Cucina da 11 pezzi】 Il Set da...
  • 【Quality Premium】Il nostro set di utensili da...

Shabby Chic: complementi di arredo

Lo stile Shabby Chic non è definito solo dalla presenza di mobili invecchiati e vintage, ma anche da complementi di arredo che ne arricchiscono la visione di insieme. Vediamo di seguito alcuni tra i più comuni ed utilizzati.

  • Barattoli in latta: Questi elementi decorativi presentano spesso usure dovute al tempo e colori pastello alquanto sbiaditi: menta, beige rosé e grigio tra i più comuni. L’irregolarità nella forma dei barattoli in latta li rende perfetti complementi di arredo in stile Shabby Chic e vintage.
  • Lanterne in metallo: Le lanterne in metallo laccato di per sé sono elementi decorativi che rimandano ad uno stile vintage, ma se caratterizzate da un metallo bianco che appare rovinato sono perfette per contribuire ad arredare una casa in stile Shabby Chic.
  • Lenzuola e tovaglie a fiori: Che si tratti di complementi d’arredo per la cucina, come nel caso della tovaglia, o per la camera da letto – come nel caso delle lenzuola – la presenza di fiori decorativi rende il tutto più romantico e perfettamente in linea con lo stile Shabby Chic che si ricerca.
  • Brocca in metallo: Non è inusuale utilizzare una brocca trasandata in metallo dai colori pastello, da usare come vaso di fiori da porre sul davanzale della cucina o come centrotavola in caso di pranzo o cena con parenti, che dona al suo aspetto retrò un’aria rustico-vintage.
  • Bici Vintage: Una delle caratteristiche riconosciute in questo stile è dato da una vecchia bicicletta recuperata, che si trasforma in un portavasi shabby chic. Ideale per posizionare tutte le piante aromatiche o vasetti di fiori colorati da esporre nel proprio giardino o terrazzo. Questo portafiori oltre che essere originale, rappresenta uno dei complementi d’arredo elegante e dal fascino retrò.
  • Decorazioni natalizie: anche in queste occasioni possiamo ricreare un ambiente arricchito da decorazioni speciali, romantiche e delicate, ricchi di stile ed eleganza, così come per i decori natalizi caratterizzati da questo stile. Lasciati ispirare da queste fantastiche idee da cui prendere spunto per la propria casa.
SirHoldeer Porta Chiavi da Muro per Casa Moderno,...
  • Perfezione nel pacchetto: Con il nostro SirHoldeer...
  • Design unico: Il nostro Gadget a forma del dolce...

Cucina Shabby Chic

La cucina è uno degli ambienti più frequentati della casa, un ambiente domestico che può far ritornare alla mente vecchi ricordi come la “cucina della nonna” e con lo stile Shabby Chic è molto più semplice ricreare quest’atmosfera.

Soggiorno Shabby Chic

Per interpretare quest’atmosfera, i mobili ricercati sono in legno chiaro, decoupati, o bianchi, puntano sull’essenzialità offrendo un impatto visivo.

Bagno Shabby Chic

Sembra scontato ma non lo è, anche qui prevale la scelta dei sanitari, mobili e pavimenti, un bagno di tutto rispetto che rievochi questo stile.

Camera da letto Shabby Chic

La camera da letto è il fulcro della casa dove potersi rilassare; pertanto, i complementi d’arredo devono essere semplici e minimalisti, puntando a linee di romanticismo, come le lavorazioni vittoriane. Tutti gli elementi devono avere un aspetto usurato evocando la propria storia e vissuto.

Cameretta Shabby Chic

Pensavi che lo stile shabby chic non si allineasse anche per questo ambiente? Uno dei vantaggi di arredare la cameretta in stile shabby chic è la capacità di adattarsi ad ogni esigenza e ambiente.

Arredo esterno in stile Shabby Chic

È importante trasmettere questo stile romantico anche negli spazi esterni, in questo caso ci riferiamo sia che tu abbia un giardino, una terrazza o un balcone. Questi ambienti devono includere elementi come sedie, tavolini, fioriere o innaffiatoi.

Shabby chic fai da te

Parlando di riciclo creativo, possiamo pensare a creare elementi di arredo shabby chic fai da te.

Come già anticipato in qualche paragrafo precedente, sono i materiali e i colori che contraddistinguono questo stile grezzo e naturale che richiamano colori chiari e neutri, una palette che sfocia in tutte le sfumature del bianco ai toni pastello del verde salvia, rosa, giallo paglierino, azzurro e lavanda.

Sui mobili vecchi e tarlati, si consiglia di scegliere una vernice chiara, opaca perché attacca meglio e dona luce, inoltre esistono delle vernici a gesso che ti permettono delle preparazioni meno complicate per dipingere sulle superfici, dando un minimo di carteggio e per donare l’effetto usurato.

Più il mobile appare rovinato e segnato più sarà perfetto per essere trasformato. I mobili con decorazioni in rilievo, con fregi e intarsi sono quelli che si sposano allo stile shabby chic. Ci sono diverse tecniche per creare l’effetto “grattato”, usando la cera di una candela sparsa in modo casuale tra la prima e la seconda mano di vernice oppure utilizzando una spugna in maglia metallica (come quelle da cucina).

Tuttavia, potremmo ricorrere anche alle decorazioni shabby chic fai da te per temprare gli ambienti moderni e rigorosi. Si prediligono utensili o mestoli da cucina appesi adornati di cuoricini in lino ricamati che possono essere appesi ai pomelli dei mobili della cucina o applicando la tecnica del découpage su alcuni pezzi di arredamento.

I mercatini dell’usato sono il luogo adatto per cercare dei pezzi di antiquariato o oggetti da aggiungere alla propria collezione, sfruttando i tutorial che in pochissimo tempo ti aiuteranno a ridare vita a elementi di arredamento originali.

Infine, se sei amante del cucito, non dimenticare che anche le tende fanno la loro parte. Le tende shabby chic si presentano in diverse fantasie dai pois ai fiori o in colori pastello, ma difficilmente in tinta unita, optando diversi materiali leggeri come il lino, e con qualche tocco finale di fiocchi, nastrini o merletti. Inoltre, con l’avanzo degli scampoli di diversi materiali si possono creare delle tendine romantiche in stile patchwork, una tecnica che si adatta allo shabby chic.

Belle Vous Vasi per Fiori Shabby in Metallo - Vasi...
  • BROCCA VASO PIANTE IN METALLO: Il nostro vaso...
  • PER QUALSIASI STANZA: Questi vasetti per piantine...

Errori da evitare per arredare la casa in stile shabby chic

Uno degli errori più comuni quando si vuole ricreare un nuovo stile è quello di accorpare più stili diversi rovinando l’atmosfera e creando confusione all’ambiente. Per questo quando si sceglie di arredare casa in stile shabby chic è importante tenere a mente la coerenza con la quale si allestisce la casa, senza esagerare tra oggettistica e vari suppellettili facendolo sembrare un bazar o mercatino e non una casa accogliente.

In tal caso un esempio banale potrebbe essere quello di abbinare una credenza shabby con un tavolo industriale o rustico, ma se abbinato con una scelta sensata e con una certa sensibilità il risultato potrà essere gradevole.

Se prediligi un arredo moderno e un arredo shabby chic, devi sapere che sicuramente sia i materiali come il legno richiedono più tempo nella pulizia, in quanto presentano delle superfici irregolari e più attenzione, ma rispetto ad un arredamento moderno, i mobili shabby chic sono meno spaziosi rispetto ai mobili moderni.

Sicuramente è uno stile dal grande fascino l’arredamento shabby e che richiede alcuni vincoli per poter combinare con l’arredamento moderno ma nulla di impossibile se fatto accuratamente.

Maturi 470014 Scatola portauova in Legno Vintage
259 Recensioni
Maturi 470014 Scatola portauova in Legno Vintage
  • Portauovo in legno stile vintage con porta in rete...
  • Casa per uova a due livelli, adatta per una...
Mensola da parete con 2 scomparti in legno e 3...
  • La mensola da parete offre spazio per riporre i...
  • La suddivisione in 2 scomparti di legno agevola la...
Margherita
Latest posts by Margherita (see all)