idee casa in stile anni 50

L’arredamento anni ’50, ieri simbolo di una nuova rinascita, oggi rappresenta una massima di stile inconfondibile. Di seguito qualche idea per arredare casa stile anni ’50.

Arredamento anni ’50: colore, rinascita e democrazia

Vintage” non è una moda ma uno stile di vita che, per molti, non riguarda soltanto l’abbigliamento ma anche altri settori tra cui l’arredamento per la casa.

Arredare casa in stile anni ’50 significa circondarsi di colore e calore, e ricreare quell’atmosfera indimenticabile di “Happy Days” o Grease, quando si cenava tutti riuniti intorno ad un tavolo senza smartphone e senza televisione.

happy days serie televisiva

L’arredamento anni 50 nasce in un contesto di speranza e voglia di rinascita. Il design viene rivoluzionato dalla nascita della produzione in serie che lo rende alla portata di tutti e non più prerogativa della classe benestante, per via dell’abbattimento dei costi di produzione.

Una casa stile anni ’50 è ricca di colori: dai mobili, alle poltrone agli elettrodomestici, tutti dettagli e meno che hanno contraddistinto una epoca che ha dato sia i natali ai grandi imprenditori sia a prodotti che hanno rivoluzionato la storia.

L’uso del legno nei mobili è pressoché onnipresente soprattutto legno massello che ne garantirà la resistenza negli anni a venire. Molto differente rispetto alla tradizione moderna di comprare e ricomprare mobili mensilmente di scarsa qualità ma di ottimo design visivo.

Arredamento anni ’50 stanza per stanza

Nella casa anni ’50 la stanza più importante è la cucina dove la mamma prepara i pasti e dove la famiglia si riunisce e riceve gli amici. Deve essere colorata e allegra per comunicare gioia e serenità.

Il pavimento perfetto per una cucina stile anni ’50 sono le piastrelle, esagonali o quadrate, bianche e nere. L’ambiente viene poi riempito da mobili ed elettrodomestici in colori pastello oppure in rosso squillante.

idee casa in stile anni 50
Credit: Pinterest

Non possono mancare una grande credenza con piatti di porcellana a vista e un frigo basso e colorato con la maniglia.

Gli anni ’50 vedono l’imporsi degli USA in ogni settore, arredamento incluso. Dunque per una perfetta casa stile anni ’50 sono un must gli sgabelli in ferro colorato e un angolo bar, da posizionare in cucina o nella zona living. Il tocco in più: il jukebox!

In soggiorno non può mancare un divanetto in pelle, rosso o marrone, affiancato da poltroncine dello stesso materiale e colore.

Un mobiletto basso su cui posizionare la televisione, mensoline su cui mettere libri e una radio color “ruggine”, tende lunghe e coprenti in colori caldi (giallo ocra, arancio, rosso) e il clima fifties è garantito. Molto di moda ma anche riservato alle fasce più abbienti la presenza del mini-bar in salotto per un drink fine serata sia in compagnia che da soli.

Per la camera da letto un bel lettone in legno massello o in ferro battuto, affiancato da comodini colorati su cui mettere lampade in metallo.

In fondo una cassapanca di legno per un ulteriore tocco di classe.

Le pareti di ogni stanza dovranno essere riscaldate da colori tipici di quegli anni. Bando, dunque, al bianco in ogni stanza. Meglio osare con giallo ocra, azzurro cielo, verde intenso e rosso bordeaux.