arredamento vintage anni 60

Gli anni ’60 vengono ricordati per la pop art di Andy Warhol, la strepitosa musica dei Beatles o per la Dolce vita di Fellini. Ma sono anche gli anni in cui la moda e il design fanno tendenza rivolgendosi alle masse e rompendo gli schemi del buoncostume moralista mondiale.

Da cosa è caratterizzato il design degli anni ’60?

Il design degli anni ’60 rappresenta un’ondata di freschezza e di innovazione ricca di fantasia. Tutti erano alla ricerca del nuovo, a tal punto che non sembra esserci più spazio per oggetti tradizionali e per il ricordo nelle case.

Le case vengono arredate con complementi e mobili dalle forme insolite e dai colori sgargianti, quasi a voler suscitare uno choc in chi li guardava. Uno stile stravagante che si riproponeva molto facilmente anche nei vestiti indossati dalle dive del momento.

arredamento vintage ani 60

Questo stile unico e affascinante ha saputo resistere nel tempo, non limitandosi solo a quel mitico decennio di cambiamento culturale e di fermento giovanile. Ancora oggi, gli amanti dello stile anni ’60 sono in tanti, anche tra i più giovani, una moda che torna in auge a periodi ciclici, sia nei vestiti che nell’arredamento.


Quali sono i 5 migliori pezzi di design degli anni ’60?

Non possiamo parlare di pezzi cult del design anni ’60 omettendo la lampada ad arco di Achille Castiglioni. Arco, fu progettata nel 1962 per l’azienda italiana Flos; l’idea era quella di creare un prodotto versatile e capace di avere un punto luce sospeso. Tra le lampade d’autore più famose al mondo, è considerata oggi alla stregua di una vera e propria opera d’arte.

arco led lampada da terra realizzato da achille e pier giacomo castiglioni

Altro complemento imprescindibile per l’evoluzione del design contemporaneo risalente agli anni ’60 è il primo esempio di seduta monoblocco nella storia del design: la mitica Boborelax. Una poltrona realizzata con schiume poliuretaniche, un materiale molto usato in quegli anni. Boborelax venne ideata da Cini Boeri nel 1967, lo stile è più che mai pop e rappresenta appieno lo spirito di quel decennio.

poltrona boborelax realizzato da cini boeri anni 60

Un’altra poltrona cult che non va tralasciata è senza ombra di dubbio  Sacco. Prodotta dalla nota azienda Zanotta nel 1968 è interamente realizzata con palline di polistirolo espanso ad alta resistenza. Ispirata appunto a un sacco, questa simpatica poltrona è sinonimo di relax e adattabilità.

poltrona a sacco realizzato da zanotta negli anni 60




Altro nome da ricordare per descrivere gli anni ’60 è Vico Magistretti. Ideatore di Eclisse per Artemide, la lampada rappresenta il design italiano nel mondo e fu vincitrice nel 1967 del compasso d’oro.

Questo magnifico pezzo fa parte della collezione permanente del Moma di New York ed è esposta alla Triennale di Milano. La particolarità di questa lampada consiste nella sua capacità di regolare la luce attraverso un suo paralume interno.

lampada realizzato da vico magristretti negli anni 60

Chiudiamo la rassegna dedicata a questo decennio con la Tube chair, poltrona disegnata da Joe Colombo nel 1969 per Cappellini. Uno dei primi esperimenti modulari applicati all’arredamento, massima espressione del design made in Italy, capace di incantare e sbalordire al tempo stesso. 

poltrona tube chiair realizzato da joe colombo

Basti pensare che durante questi anni vengono scordinati tutti gli elementi tipici che potevano rassicurare e dare un senso di comodo e caldo. Viene meno il senso pratico degli oggetti per dare spazio alle stravaganze e alle ecletticità nel suo posizionamento.

Acquista su Amazon

24,90€
disponibile
1 nuovo da 24,90€
1 usato da 15,95€
Amazon.it
Spedizione gratuita
57,99€
disponibile
1 nuovo da 57,99€
1 usato da 49,23€
Amazon.it
Spedizione gratuita
249,99€
non disponibile
2 nuovo da 249,99€
1 usato da 189,42€
Amazon.it
Spedizione gratuita
15,65€
15,72
disponibile
1 nuovo da 15,65€
Amazon.it
Spedizione gratuita
non disponibile
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 24 Giugno 2019 23:21